Per i capelli sarà l’estate dei colori, del divertimento, del gioco, dopo mesi difficili chiuse in casa ad accontentarci di shampoo e phon. In città o in vacanza, la testa diventa un luogo di sperimentazione e nuovi outfit. Tutti da provare.

  1. Lo styling libero. Basta con le teste di cartone. I capelli d’estate vanno protetti, ma attenzione a gel e cere che li immobilizzano intrappolando le ciocche. «Sì a uno spray leggero, con filtro solare, da avere sempre con sé e nebulizzare durante la giornata, al mare ma anche in città – consiglia Cristiano Russo, hair stylist di Roma- Niente prodotti di finish o styling, meglio la naturalezza del capello libero di svolazzare. Non amo le chiome laccate e rigide, però di solito spruzzo un olio brillante per donare luminosità e nutrire tutta la struttura del capello».
  2. Il corto alla Tokyo. Sarà la stagione del corto: bob per chi cerca un taglio di personalità, portati senza frangia o con una frangia a tendina che si apre leggermente, o pixie cut molto corti rivisitati, lasciando delle codine dietro, come quello di Úrsula Corberó, l’attrice che interpreta Tokyo nella serie Netflix La Casa di Carta. «Gioca un po’ con la frangia, falla un po’ più corta oppure tienila lunga per dare movimento ed essere più sbarazzina – consiglia l’esperto – Questi tagli sono ok con onde che creano movimento, ma anche lisci: non sono mai piatti o banali».
  3. Il castano caramello. «Per quanto riguarda il colore, di gran moda è il castano caramello portato da Elisabetta Canalis, che ha scelto una tonalità calda, in perfetto accordo con il suo incarnato e in grado di mettere in risalto gli occhi. A creare un po’ di movimento, delle leggerissima schiariture, che creano un gioco di colore molto delicato ed elegante».
  4. Il biondo caldo. Ha conquistato anche l’iconica bellezza mora Emily Ratajkowski. «Il biondo freddo lascia spazio a sfumature più calde, che dona più luminosità al viso e ben si abbinano alla tintarella. A chi non ama i colori caldi, o ha una carnagione con un sottotono che poco si sposerebbe con quella gamma cromatica, consiglio un beige, che mantiene comunque una certa luminosità».
  5. Il revival degli accessori. «Di gran tendenza l’uso di mollette pop anni ‘80, dalle tinte pastello o neon – spiega Cristiano – Puoi metterne quante ne vuoi, mixare i colori, senza paura che siano troppe! Creerai un look divertente e colorato, perfetto per l’estate. Prosegue la moda di cerchietti e fasce variopinte. Largo anche all’utilizzo di pinze di tutte le tonalità, che danno un’idea di look ordinato ma non banale, con un tocco personale».